Informazioni e consigli sulla dermatite atopica

Tutto quello che devi sapere sulla dermatite atopica

Stampa
12 aprile 2018
Dermatite atopica

Cos'é la dermatite?

La dermatite atopica è una malattia cronica e autoimmune che si caratterizza per la secchezza della pelle, rossore in determinate zone e forti pruriti. Questi pruriti sono tanto intensi che fanno sì che i bambini si grattino intensamente le zone colpite, provocando l'apparizione di croste. Questo provoca il pianto nei bimbi, specie quelli piccoli che possono manifestare il loro disturbo solo piangendo.

Generalmente le zone più colpite dalla malattia sono il viso, il collo e tutte le pieghe del corpo: la parte dietro le ginocchia, l'interno dei gomiti, le ascelle...

Quali sono le cause?

Come ti dicevamo, la dermatite atopica è una malattia che non è provocata da nessun agente esterno, è autoimmune, non c'è niente che tuo figlio o tu possiate fare per evitare la sua comparsa. Ci sono delle condizioni che favoriscono l'apparizione di focolai ma in definitiva è il corpo stesso ad essere il “responsabile” della malattia.

Le cure e i trattamenti attualmente sono diretti ad alleviare le conseguenze di questa complicata malattia, ma in nessun caso attaccano la causa di quest'ultima.

Quando appare?

La maggior parte dei pazienti che presentano questa malattia cominciano a svilupparla nelle prime settimane di vita e in più del 90% dei casi diagnosticati, lo fanno nel primo anno di vita. 

Come ti abbiamo detto è una malattia che appare senza nessuna causa apparente, e allo stesso modo sparisce senza un motivo: abbiamo una buona notizia, quasi il 50% dei casi si curano prima di superare l'adolescenza, per cui la si considera principalmente una malattia legata all'infanzia.

Come prevenire i focolai?

È così, come ti abbiamo già detto in questo articolo, la dermatite atopica è una malattia che appare e scompare in modo spontaneo, il tuo piccolo può soffrire di due focolai in una settimana e non averne nesuno per anni...  Molti studi concordano sul fatto che ci sono condizioni che possono minimizzare l'apparizione degli eczemi: 1     Mantenere una temperatura costante in casa, non vestire troppo il tuo piccolo, i cambi di temperatura bruschi e la sudorazione eccessiva favoriscono la comparsa di focolai. È preferibile mantenere la casa a una temperatura stabile, intorno ai 20ºC, tanto d'inverno quanto d'estate.   2     Tieni sotto controllo l'umidità, la secchezza eccessiva e i riscaldamenti con aria calda aggravano in modo importante la malattia. Se la tua casa ha un ambiente troppo secco puoi usare un umidificatore, o circondarti di piante per favorire l'umidità ambientale. Ricorri a rimedi casalinghi lontani dai prodotti chimici, otterrai maggiori benefici per il tuo piccolo.   3     Il sole sarà il vostro alleato, porta a passeggio il tuo piccolo e esponilo al sole (sempre con protezione). Il sole asciuga gli eczemi in modo naturale, senza prodotti chimici.   4     Più metti al tuo piccolo vestiti naturali, meglio è. Rifuggi le fibre sintetiche, l'etichetta 100% cotone sarà la vostra migliore compagna  durante tutta l'infanzia, soprattutto per i capi intimi.   5     Utilizza detergenti ipoallergenici e idealmente senza profumi e la minor quantità possibile di ammorbidenti, se puoi rinunciare al loro utilizzo ancora meglio.   6     Sensibilizzare i piccoli affinché non si grattino è complicato, minimizzane le conseguenze: che abbiano sempre le unghiette corte, le mani pulite... Questo aiuterà a ridurre i danni che loro stessi possono causarsi.

Come posso aiutare mio figlio?

 I piccoli che hanno la dermatite atopica molte volte si sentono disperati, di più quando sono piccoli e non possono spiegare quello che gli succede, abbi molta pazienza con tuo figlio, aiutalo mettendogli le creme che vi raccomanda il dermatologo, idratante emolliente speciale e con grandi dosi di pazienza e affetto.

Trattamento

Dobbiamo differenziare due tipi di trattamento, quando il tuo piccolo ha un eczema e i periodi che ci sono tra i diversi focolai.

Nei “periodi di calma” è molto importante non fare il bagno tutti i giorni al bambino, per non eliminare in eccesso lo strato di cellule di difesa che ha la pelle. Quando gli fai il bagno utilizza gel naturali, senza parabeni, senza profumi, con l'acqua tiepida, e la cosa più importante: 2 o 3 volte al giorno mettigli la crema idratante che ti raccomanda il tuo pediatra o dermatologo su tutto il corpo. C'è una grande varietà di creme nel mercato, ma sarà l'uso e l'esperienza che vi porteranno a incontrare quella che va meglio per la pelle del tuo piccolo.

Quando appare un eczema, il trattamento dovrà essere quello che vi ha raccomandato il dermatologo, la cosa più importante è mantenere un'idratazione adeguata e, in aggiunta, in funzione del focolaio e del criterio medico, il trattamento può includere l'uso di farmaci come antistaminici o corticosteroidi topici per alleviare i sintomi. Consultati sempre con il tuo medico per sapere ciò che conviene per il tuo piccolo.

 

Posted in: Notizie Tags: suggerimenti
Condividi

Usiamo cookie propri e di terze parti per analizzare la navigazione, migliorare la tua esperienza e i nostri servizi. Se prosegui la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Più informazioni qui. More information