06 9480 6685

0 articoli

Rimedi per le punture di zanzare e meduse:

Stampa
Di Pisamonas 04 agosto 2015
Che non ti rovinino l’estate!
Se ti hanno già punto o temi che lo facciano, oggi ti daremo rimedi casalinghi per le punture, che alleviano facilmente questi fastidi tipici dell’estate.
La protezione è un principio fondamentale, anche se non sempre funziona totalmente o semplicemente ci si dimentica di applicarla. I bambini sono quelli che sono più esposti a queste punture, per la grande quantità di tempo che trascorrono in acqua o all’aria aperta… Quindi prendi nota di questi rimedi casalinghi per le punture che speriamo ti aiutino:

Se ti pungono le zanzare…
Ci sono molti ingredienti che tutti abbiamo in cucina che sono molto efficaci per alleviare queste punture, come ad esempio l’aglio, per le sue grandi proprietà antibiotiche e antibatteriche è ideale per calmare e alleviare la puntura. Devi solo tagliare uno spicchio d’aglio a metà e sfregarlo leggermente sulla puntura. Lascia che agisca per 10 minuti e sciaqua con acqua fresca.
Il limone è un altro grande alleato, per le sue proprietà anestetiche, calma la zona quasi all’istante. Mescola delle gocce di acqua e limone su un po’ di cotone o una garza sterile, applica sulla puntura e lascia che agisca. In più, previene che s’infetti la zona se ci grattiamo troppo.
Anche l’alloro ci aiuterà a calmare il nostro pizzicore. Passa un ghiacciolo sopra la puntura e dopo metti una foglia di alloro sopra di essa lasciandola qualche minuto. La sua azione anti-infiammatoria arriverà a breve.

Se ti pungono le meduse…
Speriamo che non lo facciano! Ma se succede ai tuoi bambini, è importante seguire questo protocollo d’azione:
Per prima cosa uscire dall’acqua immeditamente e evitare di grattarsi o sfregare con un asciugamano, la sabbia, ecc.
Ritirare i tentacoli dalla zona dov’è stato punto senza toccarli. Un modo facile di farlo, se non sono ben visibili, è passare una carta di plastica.
Dopodiché mettere acqua di mare salata, mai acqua dolce, perché aprirebbe la puntura provocando l’uscita del veleno e risultando come un’altra puntura in più.
Mettere ghiacchio avvolto in un panno imbevuto di aceto di mele, coca cola o aloe vera se si ha sotto mano.
Naturalmente, se in spiaggia ci sono dei bagnini, è sempre consigliabile che diano un’occhiata e che ci aiutino con qualche pomata se necessario.

Ma oltre a queste punture, possiamo sempre incorrere in un animaletto in fondo al mare che per difendersi ci punge, per questo i bambini piccoli è meglio che facciano il bagno con sandali granchietti in spiaggia, zoccoli di gomma o scarpe da spiaggia, eviteremo qualche altro incidente!
Posted in: Notizie
Condividi