06 9480 6685

0 articoli

Come andare in spiaggia o in piscina con i bambini in modo sicuro?

Stampa
Di Pisamonas 12 agosto 2016

 baños y niños seguros con los consejos Pisamonas

Quest'estate, nuotate senza spaventi con i consigli di Pisamonas

In acqua, pesciolini! I tuffi estivi sono una delle attività con cui i bambini si divertono di più. Visto che lo sappiamo, perché non facciamo in modo che continuino ad esserlo, grazie a qualche semplice consiglio per restare in tutta sicurezza?

La piscina e la spiaggia sono il posto perfetto per i bambini. Gli permettono di divertirsi come poche altre cose durante tutto l’anno, e in più ci si godono un mondo giocando con il papà, la mamma e i loro amici.

Tuttavia, bisogna fare attenzione. Affinché, oltre che i nostri piccoli, tutti possano godersi la spiaggia e la piscina, è importante tenere a mente alcuni consigli di sicurezza… e soprattutto di comune buon senso! Applicando le seguenti misure di sicurezza, di sicuro eviteremo incidenti inutili e approfitteremo della spiaggia, della piscina e dei bambini nel migliore dei modi. Quindi attenzione:

 In spiaggia

-Così come per strada non li lasceresti andare a piedi nudi, in alcune zone della spiaggia non è consigliato che i bambini vadano senza ciabatte. Evitare graffi può essere così semplice, se si calzano i piccoli con dei Sandali granchietti adeguati, cos`che possano andare come un treno sia in acqua che sulla terra.

- Non sarebbe male neanche che indossino un cappello che gli protegga la testa dal sole. Soprattutto nelle ore di maggiore intensità dei raggi solari. E ovviamente, sempre con una crema di protezione solare alta addosso!

- Non è opportuno che i bambini facciano il bagno in una spiaggia senza bagnino. E mai se non c’è bandiera verde o se, direttamente, non esiste bandiera sulla spiaggia!

- È meglio fare le prediche dando l’esempio, visto che i bambini sono come spugne e imitano tutto quello che vedono. Se non c’è bandiera o bagnino, nemmeno noi dovremmo fare il bagno in loro presenza.

- Oltre a bagnino e bandiera, dobbiamo sorvegliare i bambini in ogni istante, e esortarli affinché ci avvisino sempre prima che vadano in acqua. Se andate in spiaggia con un altro gruppo di adulti, potete fare a turno per sorvegliare i bambini in spiaggia in ogni istante. In modo equo!

- Un’altra misura appropriata, sia in spiaggia che in piscina, è portare una bottiglia d’acqua (evitare quelle di plastica, si scaldano subito) per potere idratare i bambini quando è necessario.

- Ovviamente, la cosa più raccomandata in acqua sono i braccioli e il salvagente. A galla qualunque cosa succeda!

- Durante le ore più calde, è consigliato che i bambini riposino all’ombra, che facciano un riposino sugli asciugamani da spiaggia. Essere tutto il giorno esposti al sole e al caldo per settimane non va bene per la loro pelle.

- Anche la loro vista deve essere protetta dal sole. Per questo si raccomanda che usino degli occhiali da sole, con una protezione solare adeguata durante almeno un paio di ore al giorno, quando il riverbero del sole è più forte.

- Attenzione ai materassini! Possono essere il passatempo dell’anno, ma se ci sono correnti intense possono trascinare in mare i bambini in pochi minuti.

- Bisogna prevenirli in caso di meduse, dato che i bambini tendono ad essere curiosissimi e potrebbero toccarle in caso che ne vedano qualcuna. E non è che quando stanno sulla riva si possano toccare, dato che il potere urticante può durare fino a 24 ore dopo che l’animale è morto.

- Come si dice tutte le estati, le indigestioni sono molto pericolose. Conviene aspettare perlomeno due ore dopo pranzo prima di rimettersi in acqua. E bisogna anche spiegargli che, una volta che sono dentro il mare, se si sentono stanchi o sentono molto freddo, devono uscire velocemente e avvisare un adulto. Non sottovalutiamo le indigestioni!

E per fare bella figura in spiaggia o in piscina, dai un’occhiata ai nostri fenomenali Costumi da bagno per bambino e bambina.

In piscina

Ci sono raccomdazioni anche per chi trascorre i pomeriggi in piscina. Fateci molta attenzione:

- Quanto pericolosi sono il bordo della piscina e i tanto temuti scivoloni. Le parti intorno a una piscina sono di solito molto scivolose, per cui dobbiamo fare sapere ai nostri figli che non devono correre lì. E anche se non lo fanno, delle ciabatte con suola antiscivolo come queste di lycra tipo neoprene possono essere l’alleato ideale per schivare i loro scivoloni e anche i graffi.

- Se hai una piscina privata e i bambini piccoli, assicurati di raccogliere i giocattoli da dentro la piscina ogni volta che i tuoi bimbi ne escono. Questo può evitare che entrino dentro l’acqua per conto loro e senza sorveglianza, per impossessarsi dei loro preziosi tesori. È un rischio che si può evitare.

Così, con questi consigli ben presenti e messi in pratica quando andiamo in spiaggia o in piscina, continuiamo a essere pronti per goderci l’estate!

Posted in: Notizie Tags: consigli
Condividi