06 9480 6685

0 articoli

Si avvicina l’inverno... e i malanni di stagione dei bambini

Stampa
Di Pisamonas 14 novembre 2016

Malanni di Stagioni dei Bambini

Misure per prevenire i raffreddori e le influenze dei bambini

Pare che sia arrivato il freddo, ed è per qualcosa, dato che tra poco più di un mese saremo già in inverno. Come tutti gli anni, bisogna vestire per bene i nostri piccoli e anche noi stesse prima di uscire in strada, però questo non eviterà che si prenda qualche raffreddore o la temuta influenza.

Se è la prima volta che il tuo piccolo è andato all’asilo o a scuola, è molto probabile che abbia sofferto di qualche malanno durante questi mesi. Essendo in contatto con più bambini, si rischia di più di avere raffreddori di quando si sta a casa, è qualcosa che è quasi impossibile da evitare. Tuttavia, esistono dei modi per ridurre i contagi e tutto inizia con il trasmettere ai nostri figli (e anche a noi) alcuni piccoli gesti quotidiani.

Tutti conosciamo i sintomi del raffreddore: tosse, muco, mal di gola, febbre… Non si sta proprio bene, e quant’è difficile vedere i nostri piccoli quando stanno male, vero? Non abbiamo una bacchetta magica per eliminare i raffreddori dei bambini dalle nostre vite, però abbiamo qualche consiglio che ti servirà per ridurli.

Lavarsi bene le mani

Ci hanno sempre detto fin da piccoli quanto importante sia lavarci molto bene le mani e da Pisamonas te lo ricorderemo nuovamente. Le mani sono una fonte di trasmissione di virus e microbi e dobbiamo mantenerle ben pulite. Questo comporta il fatto di lavarsi le mani diverse volte al giorno e, per lo meno, sempre prima e dopo di mangiare. Inoltre, è meglio usare salviette di carta per asciugarsi le mani ed evitare gli asciugamani.

Starnutire e soffiarsi il naso

Bisogna insegnare ai bimbi a starnutire. Quante volte abbiamo sentito dire “mettiti la mano davanti alla bocca quando starnutisci”! Tuttavia, come abbiamo detto, le mani sono una delle principali vie di propagazione. Questo non significa che il bambino deve chiudere la bocca quando starnutisce, anzi, ma dovremo insegnargli a coprirsi con il gomito, in modo da evitare la trasmissione del virus.

È raccomandato anche di evitare di riutilizzare i fazzoletti più volte per soffiarsi il naso, dato che questa azione aiuta la propagazione dei virus.

Da parte loro, un’abitudine molto tipica dei bambini è quella di mettersi il dito nel naso. Sarai sicuramente stanca di dire i tuoi figli che non lo facciano perché non sta bene, e non solo per questo, ma anche perché favorisce il contagio di malattie dei bambini.

Evitare possibili contagi

Insegniamo sempre ai nostri figli quanto sia importante condividere ma nel caso di determinati oggetti, un po’ di egoismo è necessario, come i ciucci, i biberon e i vasini. È sicuramente complicato quando stanno all’asilo o a scuola, ma se sono a casa con altri bambini, possiamo evitarlo con un po’ di supervisione.

E un altro focolaio d’infezione che a volte sottovalutiamo sono i giocattoli, soprattutto quando i bambini sono piccoli. Già conosciamo l’abitudine dei bambini di mettersi tutto in bocca, per questo l’ideale è pulire i giocattoli abbastanza spesso per ridurre i rischi.

Vestiti e scarpe adeguate

Sì, ti abbiamo già detto che quando le temperature si abbassano bisogna vestirsi per bene, e questo significa essere coperti contro il freddo dalla testa ai piedi e sia a casa che fuori casa. Se usciamo per strada, non può mai mancare il cappottino né gli accessori per il freddo, come berretti, guanti o sciarpe. Inoltre, le calzamaglie diventeranno le tue grandi alleate per ottenere dei look eleganti senza soffrire il freddo. In quanto alle scarpe, non possono mancare nell’armadio dei piccoli dei buoni stivali da bambina o da bambino che permettano loro di camminare, correre e giocare in strada fino a quando non siano stanchi.

Misure per Prevenire i Raffreddori

Anche se restiamo in casa, dobbiamo mantenere i piedi ben caldi. Per questo sono fondamentali delle pantofole per stare in casa di qualità, come quelle che troverai da Pisamonas.

All’aria pura

A chi non fa bene l’aria pura? Ebbene è anche una maniera di evitare i raffreddori. Da un lato, è raccomandato di ventilare la casa e le stanze almeno 10 minuti al giorno. Dall’altro alto, l’aria fresca ostacola la propagazione di virus, a differenza degli spazi chiusi. Quindi, non appena possiamo, è meglio avere dei progetti con i bambini fuori da casa. È più salutare e si divertiranno molto di più ;)

Come avrai notato, ci sono diverse parole che si ripetono sempre quando si parla di prevenzione di raffreddori e dell’influenza di bambini… pulizia e igiene. È chiaro che per quanto portiamo all’estremo le misure in questo senso, non otterremo che i nostri piccoli dicano addio per sempre ai malanni di stagione, ma diminuiremo il rischio di contrarli.

Speriamo che i nostri consigli ti siano utili e che quest’inverno non dovrete affrontare molti raffreddori :)

Posted in: Notizie Tags: consigli
Condividi