06 9480 6685

0 articoli

In acqua pesciolini! Ma con precauzione per i piccoli di casa

Stampa
Di Pisamonas 06 agosto 2014
Evita gli spaventi in acqua seguendo i nostri consigli!
Sia la piscina che il mare, come i fiumi o i laghi, sono risorse per il tempo libero che in estate usiamo per alleviare il caldo e intrattenerci specialmente con i bambini.
L’acqua è molto divertente e a loro piace, ma è consigliato tenere in conto una serie di precauzioni e vigilanza quando sono dentro l’acqua, anche se sanno nuotare bene.
In generale e come misura fondamentale, bisogna sempre avere sott’occhio il bimbo: nuota, salta, fa immersioni, si muove, non si muove… la realtà anche se è triste ci mostra ogni estate degli incidenti che si producono anche in presenza di adulti.
Bisogna avere l’equipaggio adeguato e omologato, come braccioli, salvagenti… ecc, perché compiano la loro funzione e proteggano il bimbo adeguatamente.
Nelle piscine, non bisogna perderlo di vista quando gioca con più bambini, può esserci un colpo senza volerlo con un oggetto o un amichetto con cui si spingono,, ecc. Parla con i tuoi piccoli di questo prima. Evitare di spingersi sul bordo della piscina, correre o andare in zone bagnate dove possono scivolare, per questo e per igiene, è raccomandabile mettersi delle ciabatte o sandali granchietti quando si esce dall’acqua.
Nella misura del possibile che non bevano acqua della piscina per prevenire infezioni e soprattutto rispettare le regole di sicurezza specialmente nei parchi acquatici. E anche se ci sono i bagnini, non dobbiamo affidarci al 100% alla vigilanza di quest’ultimi sui nostri figli, dobbiamo averne anche noi.
Al mare, rispetta la segnalizzazione delle bandiere che indicano lo stato dell’acqua per potere fare il bagno o no, e fallo nelle zone abilitate a questo, senza invadere ad esempio i corridoi d’entrata o uscita delle barche, tavole da surf, ecc.
Molta attenzione alle maree, le correnti, le onde… ecc. La spiaggia è un luogo idelae per stare con i bambini in vacanze ma bisogna essere vigilante con grande attenzione, anche se sanno nuotare bene.
Nei laghi e nei fiumi, attenzione ai fondali! Non sono per niente omogenei, di solito sono pieni di piante e alghe in cui possiamo incagliarci. Se andiamo sicuramente in questi posti, non dobbiamo andare più in là di dove l’acqua arriva alla vita. È possibile approfittare dell’estate e dell’acqua con una serie di regole e precauzioni e soprattutto con il buon senso comune all’ora di fare il bagno. Non perdiamo d’occhio i nostri figli in nessun momento quando sono in acqua e ce la spasseremo tutti alla grande!
Buona estate!
Posted in: Notizie
Condividi